Intervento straordinario per la competitività. Fondi per favorire la crescita competitiva delle PMI

cosme pmi europa
“Favorire la crescita competitiva delle PMI” e “Favorire nuovi investimenti delle strutture turistico-alberghiere”.

DOTAZIONE FINANZIARIA DEL BANDO
Stanziamento di 120.000.000 di Euro

SOGGETTI BENEFICIARI
Media/PMI, ivi comprese le società consortili:
– aventi almeno una sede operativa in Campania;
– esercitanti un’attività economica, identificata come prevalente nell’unità locale che realizza il programma di investimento.

REQUISITI
All’atto della presentazione della domanda, le MPMI dovranno dimostrare di:
a) essere regolarmente costituite da almeno due anni;
b) essere regolarmente iscritte nel Registro delle imprese;
c) essere dotate di legale rappr.te nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
d) trovarsi in regola con le normative vigenti in materia di edilizia ed urbanistica, fiscale, assicurativa e previdenziale, ambientale, sicurezza dei luoghi di lavoro, nonché in regola col pagamento dei tributi locali;
e) non essere in stato di liquidazione volontaria e/o sottoposti a procedure concorsuali per insolvenza;
f) possedere una situazione di regolarità contributiva;
……….

SETTORI AMMISSIBILI
Qualsiasi settore della classificazione ATECO 2007 con esclusione di:
a) Settore della produzione primaria di prodotti agricoli;
b) Settore della pesca e dell’acquacoltura;
c) Settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
d) Settori siderurgico, del carbone, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, nonché della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche;

SPESE AMMISSIBILI
Sono finanziabili i progetti di investimento per acquisto di immobilizzazioni materiali ed immateriali per le seguenti attività:
– Ampliamento, diversificazione, riconversione, riorganizzazione delle unità produttive esistenti;
– Creazione di nuove unità produttive di beni e servizi e centrali di potenziamento logistico;
– Investimenti finalizzati alla realizzazione di integrazioni a monte o a valle dei processi produttivi e di erogazione dei servizi;
– Miglioramento delle performance energetiche ed ambientali, innovazione tecnologica di processo e/o di prodotto, potenziamento delle reti commerciali e distributive in Italia;
– Miglioramento dell’immagine e strategie di marketing in partnership con altri operatori, creazione, valorizzazione e tutela di proprietà intellettuali.
– Nuovi investimenti, ampliamento, ammodernamento e ristrutturazione delle strutture turistico – alberghiere;
– Introduzione di impianti e soluzioni architettoniche finalizzate ad accrescere la sicurezza, l’accessibilità e il comfort delle strutture.
– Costi di personale relativi ai posti di lavoro direttamente creati dal progetto di investimento, calcolati entro la conclusione del progetto, in misura non superiore al 10% dell’investimento totale.
A titolo di esempio sono ammissibili acquisti di: Impianti industriali o specifici; Macchinari e attrezzature varie; Arredi; Spese per la creazione e il potenziamento dei sistemi di vendita in Italia, di comunicazione e promozione via web; Diritti di brevetto, licenze, know-how o altre forme di proprietà intellettuale; Opere murarie e assimilate se funzionalmente correlati agli investimenti in macchinari e/o attrezzature; Impiantistica aziendale; Miglioramento degli standard di sicurezza e dell’accessibilità, risparmio energetico, abbattimento delle barriere architettoniche; Servizi di consulenza connessi al programma d’investimento;
N.B.: Le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda. Il Programma di investimento deve concludersi entro il 31/12/2016, salvo proroga.

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO
Il Programma potrà essere coperto fino ad un massimo dell’80% con risorse del Fondo. Il contributo è concesso nella forma di finanziamento con un tasso dello 0% rimborsabile in 40 rate trimestrali costanti.

IMPORTI MINIMI DEL PROGETTO
A. Un minimo di € 200.000,00 ed un massimo di € 2.500.000,00 per i programmi rientranti nella Sezione A “Industria e servizi”;
B. Un minimo di € 100.000,00 ed un massimo di € 1.500.000,00 per i programmi rientranti nella Sezione B “Turismo e Commercio”;
C. Un minimo di € 50.000,00 ed un massimo di € 500.000,00 per i programmi rientranti nella Sezione C “Altri operatori”.

MODALITA’ DI EROGAZIONE
L’erogazione avverrà secondo una delle seguenti modalità:
A) richiesta di erogazione del finanziamento agevolato a titolo di anticipazione, garantita da polizza fideiussoria;
B) richiesta di erogazione per stato di avanzamento dietro presentazione delle spese debitamente quietanzate.

SCADENZE
Procedura a sportello fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Le domande possono essere presentate a decorrere dal 25/11/2015 e fino al 31/12/2015.

Per maggiori informazioni info@sviluppocampaniaeuropa.it

Top